Home RADIOMUSEO MOSTRE, EVENTI

VARIE MOSTRE

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

........................................................................................................................................................................................................

RADIOMUSEO : INNAUGURAZIONE  nuovi locali della FONDAZIONE PROPOSTA  LUNGOTEVERE FLAMINIO, N° 67 -ROMA  MOST

RA DI RADIO

 

Vertigo racconta il mondo contemporaneo attraverso le storie e le voci dei suoi protagonisti. È un viaggio per descrivere le ossessioni,

le ambizioni incontenibili, gli abissi dell’uomo contemporaneo.

https://www.youtube.com/watch?v=jqKNamYYUWA

Rai Tre, “Vertigo. Gli abissi dell’anima”

Si chiama Vertigo. Gli abissi dell’anima il nuovo programma che Rai Tre presenta in prima serata a partire da mercoledì 10 agosto alle ore 21.10. Quattro puntate condotte da Giuseppe Rinaldi, autore insieme ad Annalisa Venditti, con la regia di studio di Luca Mancini. Vertigo racconta il mondo contemporaneo attraverso le storie e le voci dei suoi protagonisti.

È un viaggio per descrivere le ossessioni, le ambizioni incontenibili, gli abissi dell’uomo contemporaneo. Storie di conflitti interiori, di pulsioni segrete, di anime che hanno incontrato sulla loro strada un “demone”, una prova difficilissima da affrontare, in cui è possibile perdersi ma anche ritrovarsi.RADIOMUSEO, a partecipato alla trasmissione  con i televisori e accessori.alla quarta puntata, Aniello stanzione chiudera la trasmissione spengendo il ventilatore, e i televisori,il compiuter.

 

 

 

RADIOMUSEO RADIOMUSEO

http://youtu.be/KZ7TzqZc-sg

Pubblicato il 19 dic 2015

Aperta nello spazio la Pelanda del MACRO di Testaccio una bella mostra dedicata a Renzo Arbore: "Video, radios, cianfrusaglies. Lasciate ogni tristezza o voi ch'entrate" realizzata con la complicità di sua sorella Sabina ( e si tratta SOLO di una parte dell'enorme patrimonio di ricordi, testimonianze, raccolte in oltre cinquanta anni di vita, e carriera di un uomo straordinario...mi chiedo se ci sia anche qualcosa di lei..

 

https://www.youtube.com/watch?v=HMIsAG06S6Y (apertura della mostra al macro di testaccio)

https://www.youtube.com/watch?v=Vw7ZNPEJ8SI (conferenza stampa con renzo arbore alla rai )

https://www.youtube.com/watch?v=KZ7TzqZc-sg (mostra al macro di testaccio)

https://www.youtube.com/watch?v=wRe7CrqDztA ( Leonardo Metalli intervista Renzo Arbore ,50 Di carriera ) .

https://www.youtube.com/watch?v=l5CLxvh4LFw

https://www.youtube.com/watch?v=91-XRg3aLOQ

RENZO ARBORE   e  ANIELLO STANZIONEcorriere della sera del 19.12.2015  mostra con Renzo Arbore al MacroMOSTRA AL MACRO REGISTA PINGITORE  AL MACRO REGISTA PINGITORE AL MACRO

MARISA LAURITO ALLA CONFERENZA STAMPA ALLA RAI MARISA LAURITO ALLA CONFERENZA STAMPA ALLA RAI GIANNI MINA ALLA CONFERENZA STAMPA  RAI GIANNI MINA ALLA CONFERENZA STAMPA RAI FRANCESCO RUTELLI  ALLA MOSTRA MACRO FRANCESCO RUTELLI ALLA MOSTRA MACRO  DARIO SALVATORI  ESPERTO DI MUSICA  ALLA RAI DARIO SALVATORI ESPERTO DI MUSICA ALLA RAI LUCA STANZIONE CON RENZO ARBORE  ALLA MOSTRA MACRO LUCA STANZIONE CON RENZO ARBORE ALLA MOSTRA MACRO GIRADISCHI  ESPOSTO AL MACRO GIRADISCHI ESPOSTO AL MACRO RADIO DUCATI MOD.4401 RADIO DUCATI MOD.4401 ESPOSTE AL MACRO ESPOSTE AL MACRO

............................................................................................................................................................

PROSSIMA MOSTRA DI RADIO D'EPOCA ,PRESSO LA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO

VIA ,  ALESSIO BALDOVINETTI ,64 --SABATO 19/12/2015  DALLE ORE 10:00 ALLE 22:00--  VI ASPETTO  !!

radiomuseo  19.12.2015  BNL radiomuseo 19.12.2015 BNL radiomuseo telethon  2015 radiomuseo telethon 2015 RADIOMUSEO-TELETHON  2015 RADIOMUSEO-TELETHON 2015  RADIOMUSEO-TELETHON 19.12.2015 RADIOMUSEO-TELETHON 19.12.2015 RADIOMUSEO -TELETHON ,19.12.2015 RADIOMUSEO -TELETHON ,19.12.2015  PRESIDENTE BANCA NAZIONELE DEL LAVORO DOTT.LUIGI ABETE PRESIDENTE BANCA NAZIONELE DEL LAVORO DOTT.LUIGI ABETE TELETHON 19.12.2015 NELLA BNL VIA BALDOVINETTI 64- ROMA2 MOSTRE CONTEMPORANEAMENTE   AL MUSEO MACRO E TELETHON

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=ZwiwAh5zjXM https://plus.google.com/u/0/

http://www.radiomuseo.it/radiomuseo.mp4

 

RADIOMUSEO

ABBIAMO REGISTRATO ALLA RAI DUE  NELLA TRASMISSIONE DI MAGALLI AI FATTI VOSTRI  (RADIO D'EPOCA ) IL 27.02.2015

TRASMISSIONE :LA VITA IN DIRETTA CON LA PEREGO E RADIOMUSEO .https://www.youtube.com/watch?v=ZwiwAh5zjXM

https://www.youtube.com/watch?v=Tt6AMxEt2aA PRSONAGGI CHE HANNO PARLATO ALLA RADIO

STANZIONE  ANIELLO                                               RENZO ARBORE

RADIOMUSEO.ITRADIOMUSEO.ITRADIOMUSEO.ITRADIOMUSEO.ITRADIOMUSEO.IT

RADIOMUSEO MOSTRA IN AUTUNNO 2014

Un grande evento

LA PROSSIMA MOSTRA SI TERRA in autunno pressso il  : Ministero archivio centrale dello stato,

con sede in piazzale degli archivi n 27,00147 Roma

in persona del Dott. Agostino Attanasio, nella qualita'di Sovrintendente.

Ministero dello sviluppo economico ,Museo storico della Comunicazione con sede in viale europa n

201 00144 Roma in persona del Direttore generale

della direzione generale per le risorse l'organizzazione e il bilancio ,Dott.ssa Michela Ferlazzo.

https://www.youtube.com/watch?v=ZwiwAh5zjXM

(trasmissione la vita in diretta del 19.03.2014)

ROMA 14.12.2013

http://www.youtube.com/watch?v=bXkthNmHrKY

LA PROSSIMA MOSTRA SI TERRA AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO, DAL 18.12.2012   AL 08.03.2013

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/ clicca su ministero si apre una serrandina, clicca su MUSEO STORICO. SI APRE UNA NUOVA PAGINA,

CLICCA SU,ENTRA NEL MUSEO STORICO, CLICCA SU SITOGRAFIA MUSEALE,  CLICCA ° Radio museo ( il primo museo virtuale interattivo )

http://news.centrodiascolto.it/video/tg5/2012-08-26/cultura-e-spettacolo/cortona-corso-una-mostra-sugli-indimenticabili-anni-60

http://www.youtube.com/watch?v=IbcOjBs2MS4

CortonAntiquaria e il suo "ritorno al 1963"

Scritto da  Comune di Cortona    Radiomuseo espone nella chiesa di SANT'AGOSTINO DAL 25.08.AL09.09.2012

La mostra allestita nello spettacolare scenario del complesso di S.Agostino rappresenta la grande novità per l'edizione numero cinquanta che si sta avviando con successo a vivere la sua seconda settimana di apertura. Accanto alla tradizione esposizione di palazzo Vagnotti che ospita 40 qualificati antiquari e che offre un percorso di alto profilo sull'antiquariato, presso il Centro S.Agostino è ospitata una mostra che ripercorre e riscopre l'anno 1963, anno della prima edizione della mostra, non è un anno qualsiasi.Fu, infatti, un anno denso di avvenimenti: la mostra del mobile antico di Cortona aprì i lavori in un'Italia - e in un mondo- in cui le contraddizioni tra vecchio e nuovo, rinnovamento e conservazione, speranze e ansie collettive esplosero avviando un confronto ultradecennale duro, spesso drammatico, da cui la società uscì irreversibilmente cambiata. Contraddizioni inevitabilmente alimentate da uno straordinario periodo di sviluppo economico (il "miracolo italiano") dal carattere improvviso per un'Italia ancora, per status sociale, differenze culturali, infrastrutture, non pronta ad assimilarlo.L'esposizione guida il visitatore attraverso una pluralità di "frammenti", in un viaggio tra principali fatti, protagonisti, opere e fenomeni di costume che hanno caratterizzato e plasmato il carattere, il gusto e l'immagine dell'Italia di cinquant'anni fa.Il percorso della mostra, composto da tantissime tessere, delinea al visitatore le diverse sfaccettature di un'epoca Alcuni fondamentali cenni storici mostrano il perché si parla del 1963 come di un anno non qualsiasi: dalla salita alla ribalta di Martin Luther King, all'omicidio di J. F. Kennedy, e ancora alla morte di Papa Giovanni XXIII e all'avvento di Paolo VI.Numerosi oggetti raccontano poi l'evoluzione delle abitudini e del gusto degli italiani,oscillante tra il bisogno di sicurezza offerto dalle tradizioni e l'entusiasmo della contemporaneità. Trovano spazio così prodotti firmati Kartell, Flora e Giovannetti, vere e proprie icone di un'epoca, come la Vespa, che proprio nel '63 presenta il modello più amato dai collezionisti, la 160 CS e la Vespa 50, da guidare senza patente, nata per rispondere ancora più efficacemente a quel crescente bisogno di libertà che dilaga nella società italiana. In questa carrellata di suggestioni non possono mancare la radio Brionvega e il Carosello, vero e proprio simbolo del costume e motore dei consumi degli italiani. Anche il cinema datato '63 occupa una parte importante dell'esposizione, con capolavori come "Il sorpasso" di Dino Risi, "86" di Fellini, "Ieri, Oggi e Domani" di Vittorio de Sica e "Il Gattopardo" di Luchino Visconti. Non mancano, infine, Diabolik e Mafalda, iconici personaggi dei fumetti, che vedono la luce nello stesso fortunato anno.Una ricostruzione meticolosa di un'epoca per celebrare Cortonantiquaria, che dal 1963 in poi, attraverso tutte le sue edizioni, è stata cinquanta volte testimone del suo tempo e dei cambiamenti sociali avvenuti, ma è stata anche cinquanta volte protagonista, sempre puntuale, nell'affermare valori da cui nessun cambiamento può prescindere: quelli dell'unicità, dell'arte, della maestria e della bellezza.Una esperienza, questa della mostra  Cortonantiquaria 1963 – 2012 -Cinquanta volte testimone, cinquanta volte protagonistache rappresenta una proposta di riflessione su cosa sarà in futuro Cortonantiquaria e che evidenzia le enormi potenzialità e la straordinaria ricchezza di idee e di sviluppo che la mostra ha offerto e può ancora offrire.

 

A Giovanni Floris il premio Cortonantiquaria

Andrà al giornalista Giovanni Floris il Premio Cortonantiqaria. Floris ha un rapporto speciale con la città di Cortona dove i genitori possiedono un'abitazione e dove trascorre spesso periodi di vacanza.
Il premio Cortonantiquaria nasce nel 2001 ed in poche edizioni si è imposto quale il riconoscimento più prestigioso della Città di Cortona. Negli anni sono stati insigniti di questo premio personaggi come Mario Monicelli, Inge Feltrinelli, Patrizio Bertelli,
Philippe Daverio, Renato Balestra, Nicola Arigliano, Giulio Stanganini (fondatore della mostra di Cortona), Andrè Rieu, Franco Migliacci, il marchese Piero Antinori, Jannis Koun eliss.Il premio è sempre abbinato alla mostra Cortonantiquaria, la più vecchia d'Italia (quest'anno celebra la 50ma edizione) ed una delle più importanti d'Europa.L'idea è quella di premiare uomini e donne che con la loro personale storia umana e professionale abbiano rappresentato un modello ed un esempio alto del genio italiano, ed abbiano un legame speciale con la città di Cortona.Il Comitato promotore della premio, composto da Comune di Cortona, Provincia di Arezzo e Camera di Commercio di Arezzo, Cortona Sviluppo srl, Cassa di Risparmio di Firenze e Banca Popolare di Cortona, Fondazione Settembrini e Tenuta La Braccesca ha deciso all'unanimità che l'edizione 2012 del Premio Cortonantiquaria venisse assegnata al giornalista Giovanni Floris.La serata di gala si svolgerà giovedì 6 settembre 2012, con inizio alle ore 21,00, presso l'auditorium S.Agostino a Cortona.Giovanni Floris è uno dei giornalisti televisivi che più ha cambiato il modo di comunicare e condurre uno show d'informazione.Da otto anni la trasmissione da lui ideata e condotta su rai Tre "Ballarò" rappresenta un modello di serietà e chiarezza al servizio del telespettatore e che raggiunge sempre risultati di ascolto molto elevati.Il programma Ballarò, rispetto al dibattito politico ed economico, rappresenta un elemento centrale e l'ampio numero e l'autorevolezza degli ospiti coinvolti, i risultati d'ascolto confermano che il programma ha saputo intercettare l'interesse del pubblico quale che fosse il contesto politico in cui si trovasse ad operare.La formula di Ballarò ha saputo tener vivo l'interesse del suo pubblico, riuscendo a conquistarsi sempre maggior spazio, andando ad affrontare i problemi con la logica, approfondendo i temi con rigore, onestà intellettuale e competenza, a volte con un po' di ironia.Floris ha anche un rapporto speciale con la città di Cortona dove i genitori possiedono un'abitazione e dove trascorre spesso periodi di vacanza.Come da tradizione la serata del Premio offre anche l'occasione per ospitare artisti importanti che accompagnano ed intrattengono il pubblico.Quest'anno lo special guest è il pianista Maurizio Mastrini uno dei maggiori pianisti e compositori incontaminati del panorama musicale e strumentale internazionale, che per la prima volta si esibisce a Cortona.La particolarità di Mastrini, pianista umbro, è quella di eseguire celebri pezzi classici partendo dall'ultima nota. Rappresenta ormai uno dei nuovi talenti del pianoforte a livello internazionale. Maurizio Mastrini è balzato agli onori della cronaca per essere stato il primo e l'unico ad aver sperimentato la lettura delle partiture dei classici al contrario con degli effetti sonori strabilianti.La serata è ad ingresso libero.